Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Didattica

La SDSV è sede di attività pratiche formative altamente professionalizzanti (tirocini, rounds, attività pratiche a scelta, tesi di laurea) per gli studenti dei Corsi di Studio che afferiscono al Dipartimento di Scienze Veterinarie nonché per laureati in Medicina Veterinaria impegnati in attività formative di III livello (Scuole di Specializzazione, Dottorato di Ricerca, Residencies e Internship).

Gli studenti dei Corsi di Laurea in Medicina VeterinariaProduzioni e gestione degli animali in allevamento e selvatici devono svolgere, a completamento del proprio percorso formativo, un tirocinio formativo presso una delle seguenti strutture.

Presso la SDSV gli studenti e le studentesse del Corso di Studi in Medicina Veterinaria svolgono, sotto la supervisione dello staff docente, attività pratiche curriculari cliniche, zootecniche e relative al controllo e all’igiene degli alimenti. Tali attività sono principalmente finalizzate all’acquisizione di competenze e skills coerenti con quanto previsto a livello europeo per il Medico Veterinario neolaureato (Day One Competencies).

La SDSV ha l’obiettivo primario di fornire ai docenti gli strumenti e le strutture necessarie per effettuare attività didattica pratica e consentire agli studenti che frequentano i Corsi di primo, secondo e terzo livello di applicare nella pratica clinica, zootecnica, delle produzioni animali e dell’ispezione degli alimenti, le nozioni apprese nei corsi di insegnamento.

La SDSV si articola in due sezioni distinte:

  1. La Sezione clinica, comprendente l’Ospedale Veterinario Universitario (OVU) e le strutture ad esso correlate, che consente agli studenti dei Corsi di Studio attivati presso il Dipartimento di applicare, nella pratica clinica, le nozioni apprese nei corsi di insegnamento. Inoltre, garantisce a docenti, studenti ed altri soggetti operanti quali Dipartimenti ed Enti pubblici e privati partecipanti alla struttura, la possibilità di svolgere attività di ricerca, sperimentazione, cura e didattica in ambito universitario certificato su basi qualitative. Sono inclusi in tale sezione il Centro animali non convenzionali (C.A.N.C.), il Canile sanitario e le Cliniche mobili.
    Nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria, presso le strutture della Sezione Clinica vengono svolte le attività esercitative dei corsi clinici (compresi i round a piccoli gruppi) ed il tirocinio clinico interno.
  2. La Sezione zootecnica e di igiene degli alimenti, comprendente il Centro Interdipartimentale Servizio Ricovero Animali, ora denominato Azienda zootecnica e l’Impianto di Macellazione e Sezionamento Carni (IMSC), che consente agli studenti dei Corsi di Studio attivati presso i Dipartimenti di applicare nella pratica zootecnica, delle produzioni animali e dell’ispezione degli alimenti, le nozioni apprese nei corsi di insegnamento. Inoltre, garantisce a docenti, studenti ed altri soggetti operanti quali Dipartimenti ed Enti pubblici e privati partecipanti alla struttura, la possibilità di svolgere attività di ricerca, sperimentazione, cura ed allevamento, didattica in ambito universitario certificato su basi qualitative. L’Azienda Zootecnica fornisce anche supporto didattico per lo svolgimento di attività esercitative e di tirocinio in ambito zootecnico.
    Il Macello didattico è una struttura che consente agli studenti del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria di poter seguire l’intero processo di macellazione ed effettuare direttamente manualità previste dalla vigente legislazione, grazie alle dotazioni strutturali e alla possibilità di rallentare la catena di macellazione allo scopo. Presso la  struttura si svolgono attività didattiche per gli insegnamenti del settore ispettivo.

L’attività didattica riguarda in particolare:

  • Benessere animale al macello
  • Requisiti strutturali 
  • Igiene e buone pratiche nella macellazione
  • Metodologie ispettive
  • Igiene di processo: prelievi, analisi ed elaborazione di un rapporto di prova
  • Gestione dei sottoprodotti
  • Piano HACCP e valutazione dei prerequisiti

 

Per ulteriori dettagli relativi all’offerta formativa del CdS in Medicina Veterinaria e alle attività pratiche curriculari si rimanda al sito del Corso di Studio e alla sezione dedicata ai tirocini sul sito della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria.

 

Presso la SDSV gli studenti del CdS in PGAAS svolgono, sotto la supervisione dello staff docente, attività pratiche curriculari presso l’azienda agricola, il CANC ed il macello didattico.

Il Corso di Studi in Produzioni e Gestione degli Animali in Allevamento e Selvatici (PGAAS) utilizza per esercitazioni le strutture SDSV per i seguenti corsi:

Microbiologia, parassitologia ed epidemiologia veterinaria (Codice Attività Didattica: Vet 0211)
Presso l’allevamento ovino dell’azienda agricola gli studenti svolgono le seguenti attività pratiche: attività di handling, segnalamento, five point check, prelievi di sangue e feci successivamente processati in laboratorio, simulazione di trattamento antiparassitario orale e per via parenterale.

Zootecnica speciale (Codice Attività Didattica: VET0209)
Campionamenti di mangimi zootecnici presso il mangimificio dell’azienda agricola.

Sostenibilità ed Educazione Ambientale (Codice Attività Didattica: SVE0002)
Presso l’allevamento bovino dell'Azienda si esegue una raccolta dati per il calcolo del bilancio azotato nei bovini all'ingrasso.

Fisiologia Veterinaria e Principi di Etologia Applicata (Codice Attività Didattica: VET0206)
Presso gli allevamenti equino, bovino e ovino dell’azienda agricola gli studenti eseguono attività pratica che consenta loro di acquisire le seguenti manualità: tecniche di contenimento dell’animale, identificazione delle sedi e delle modalità di prelievo venoso, rilevazione di alcuni parametri fisiologici come la frequenza cardiaca e respiratoria. Auscultazione dei toni cardiaci per tutte le specie descritte e per la sola specie bovina  valutazione dei movimenti dei prestomaci, attraverso l’uso del fonendoscopio. Osservazione e valutazione dei parametri diretti (indicatori fisiologici ed etologici) e indiretti (indicatori strutturali e gestionali) atti a definire le condizioni di benessere all'interno di un allevamento per la specie bovina e anche per la specie suina.

Zootecnia generale e miglioramento genetico (Codice Attività Didattica: VET 0208)
Sui capi allevati presso l’azienda agricola, gli studenti eseguono una valutazione morfo-funzionale dei bovini da carne e  confronto con la valutazione standard effettuata dai valutatori di razza. 

Zootecnia speciale (Codice Attività Didattica: VET0209)
Attività pratica svolta presso l’azienda agricola che consenta l’acquisizione, da parte degli studenti, delle seguenti manualità: contenimento del bovino, ovino, suino, somministrazione della razione e considerazioni su mangimi e foraggi in bovino, ovino, suino, rilevazione calore e fecondazione  bovino e suino, interventi vaccinali, trattamenti antiparassitari bovino, ovino, suino con assistenza veterinaria,  applicazione marche auricolari e/o tatuaggio bovino, ovino, suino, pesate settimanali di bovini e suini per calcolo ICA e IPG, assistenza al parto e prime cure neonatali (almeno su ovini e suini).

Argomenti di Sanità Animali (Codice Attività Didattica:VET215)
MD  Fisiopatologia della Riproduzione
Presso il C.A.N.C. (Centro Animali Non Convenzionali) gli studenti affrontano le seguenti problematiche pratiche: gestione di un Centro Recupero Animali Selvatici,  pratiche di pulizia dei ricoveri, alimentazione e cura degli animali presenti nel centro in funzione della classe, della specie e dell’età. Problematiche dell’addestramento alla vita libera dei giovani cuccioli e alla riabilitazione e fisioterapia dei soggetti ricoverati a seguito di trauma/incidente. 

Tecnologia, igiene e qualità degli alimenti (Codice Attività Didattica: VET0212)
Attività pratica svolta presso il macello didattico che consente di ottenere competenze nel settore alimentare (riguardanti i requisiti strutturali di un macello),  benessere al macello, igiene e buone pratiche nella macellazione, prelievi per criteri di igiene di processo sulle carcasse, piano HACCP e valutazione dei prerequisiti.

 

Inoltre gli studenti in PGAAS possono scegliere come attività di tirocinio le strutture dell’azienda zootecnica e del Centro Animali Non Convenzionali.

Per ulteriori dettagli relativi all’offerta formativa del CdS in PGAAS e alle attività pratiche curriculari si rimanda al sito del Corso di Studio e alla sezione dedicata ai tirocini sul sito della Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria.

Ultimo aggiornamento: 16/11/2021 17:59
Location: https://sdsmv.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!